Featured

Dal 14 al 28 Luglio, nella pinacoteca comunale di Capo d’Orlando – Spazio LOC, saranno in esposizione quaranta disegni preparatori per la realizzazione di opere di Giovanni Torres La Torre, sul tema “Il paesaggio e la bellezza; arte per arredo urbano e paesaggistico”.

In un territorio nel quale i cammini delle grandi civiltà hanno lasciato tracce rilevanti – un immenso patrimonio, in itinerari che si snodano dal teatro greco di Tindari sino agli estremi lembi dei Monti Nebrodi, Tusa -, può anche sembrare ambizioso un progetto di abbellimento con opere d’arte moderna, in acciaio e marmo: non è invece così se si considera, anzitutto, che ogni epoca propone una propria “espressione”, segno di creatività nei termini dell’ evoluzione delle arti visive.

Riaprire il dialogo con il territorio, prospettare altra bellezza che dica del nostro tempo, pare questo l’intento dell’artista che ha già al suo attivo la realizzazione di opere monumentarie; si ricorda il grande murale ceramico che campeggia sulla facciata del municipio di San Piero Patti e tanto apprezzato da Tono Zancanaro, il Monumento alla Resistenza nella piazza del Municipio di Sinagra, con dedicatoria dell’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini, e ancora, altre opere, nella Scuola Media di San Marco d’Alunzio e di Barcellona e nella sala del Consiglio Comunale di Caronia, celebrative di anniversari e di epopee contadine.

Ma questi ultimi progetti hanno un altro tempo storico, anche se, a volte, come rileva il curatore della mostra, Giacomo Miracola, richiamano linee architettoniche arabe o ispaniche, figure picassiane o di Matisse, ma è sempre una personalissima calligrafia compositiva  di Torres che suscita una emozione, come è naturale che capiti ammirando un’opera.

Di notevole interesse anche i tre modelli in ferro per fontane.

La mostra, patrocinata dal Comune di Capo d’Orlando, sarà inaugurata sabato 14 Luglio alle ore 20:00 alla presenza del Sindaco Franco Ingrillì.